Un classico sempre buonissimo . . . cioccolato e pera













Ho comprato delle pere, nel mio banco di fiducia al mercato, che sono dolcissime, una varietà invernale che si chiama passagrassana. Sono buone così, al naturale ma diventano eccezionali assieme al cioccolato, e visto che una delle mie torte preferite è proprio pere e cioccolato ho deciso invece di prepararvela in versione cupcake. Vi devo confessare però che di torte preferite ne ho tante! La torta Novecento che fanno ad Ivrea (purtroppo la crema è una ricetta segreta tramandata tra i familiari per cui non ve la posso riproporre), la torta Sette Veli (sette veli di cioccolato di tipo diverso), la torta mousse al cioccolato di mia sorella, la torta Sacher . . . lo so, me ne sono resa conto anche io che tutte contengono il cioccolato!
















Cupcake alla pera (per 12 cupcake):

125 g di farina 00
120 g di zucchero
145 g di burro (fuori frigo)
2 uova medie
2 pere
1/2 bustina di lievito paneangeli
1 bustina di vanillina


Accendi il forno e impostalo a 160°, nel frattempo distribuisci le cartine dei cupcake sulla teglia dei muffin. Sbuccia le due pere e tagliale a pezzetti, poi mettile in un pentolino con 20 grammi di burro e 50 grammi di zucchero. Fai ammorbidire le pere a fuoco lento e poi frullale e mettile da parte a raffreddare. Mescola il restante burro con lo zucchero fino ad ottenere un impasto cremoso e poi aggiungi le uova. Dopodiché aggiungi la farina precedentemente mescolata con la vanillina ed il lievito e poi la purea di pera . Riempi ogni stampino di carta con l'impasto, questa volta fino quasi all’orlo perché la purea di pere fa diventare l’impasto più pesante e di conseguenza lieviterà di meno. Metti il tutto in forno per 15-20 minuti. Quando vedi che diventano un po’ dorati fai la prova dello stuzzicadenti . . . infila nell’impasto del cupcake uno stuzzicadenti e se questo esce fuori asciutto allora sono pronti. Adesso tira fuori la teglia dal forno e lascia riposare i cupcake un minuto e poi trasferiscili su di una retina per dolci e lasciali raffreddare.





Ganache al cioccolato:

250 g di panna da montare
200 g di cioccolato fondente
100 g di zucchero


Taglia a piccoli pezzetti il cioccolato e mettilo in un pentolino con lo zucchero. Fai sciogliere il cioccolato a bagnomaria (appoggia il pentolino con il cioccolato sopra una pentola con dell’acqua bollente fino a quando non si sia sciolto per completo). Adesso incorpora il cioccolato alla panna e mescola bene con una spatola di legno. Lascia raffreddare il composto in frigo per un’ora, dopodiché puoi mescolarlo con lo sbattitore fino a quando abbia l’aspetto della panna montata.

Per decorare i cupcake ho usato una bocchetta 10 mm per la sacca poche iniziando dall’esterno verso il centro per creare l’effetto “montagnetta” e poi ho appoggiato sopra dei fiori fatti di cioccolato; vi spiego subito come ho fatto!













Decorazioni di cioccolato:

Disegnate su di un folio di carta dei motivi semplici, fiori, cuori, spirali, o altro che vi venga in mente (potete anche stamparvi dei disegni che trovate su internet o fotocopiare da un vostro libro). Ritagliate un pezzo di carta da forno e appoggiatela sopra il vostro folio disegnato. Adesso prendete un po’ di cioccolato fondente (io ho usato all’incirca 50 grammi) e fatelo sciogliere a bagnomaria. Colatelo poi dentro una sacca poche usa e getta o, in mancanza di questa, anche un sacchetto di quelli per surgelare va bene e girate bene l’estremità perché non fuoriesca il cioccolato. Tagliate la punta della sacca poche (o sacchetto) con le forbici e procedete a seguire le linee dei vostri disegni.








Attenzione! Appena taglierete, scenderà il cioccolato per cui dovrete essere veloci. E ricordatevi anche che non dovete fare nessun tipo di pressione sulla sacca poche perché a differenza della ganache o di altre creme, il cioccolato è molto liquido per cui scenderà tranquillamente senza nessun aiuto da parte vostra; guidate semplicemente la sacca poche in modo che il cioccolato scenda dove voi volete. Lasciate poi raffreddare le vostre creazioni in frigo per una mezz’oretta.






Alla prossima creazione!



Besitos,
            Dewi



1 commento:

  1. e se sostituisco le pere con le pesche ?
    Mariella

    RispondiElimina